Loading
Merlot-2013

Vendemmia Veneto orientale 2013 – Parte III

Prosegue la vendemmia dei rossi, in questi primi giorni di Ottobre, abbiamo raccolto Merlot, Cabernet Franc e Refosco dal Peduncolo Rosso, le uve erano sane e non c’era alcuna presenza di muffe o marciume. Dalle analisi svolte la gradazione alcolica prevista dopo la bollitura sarà compresa tra i 12,7-13,3 gradi, ottimale per la fascia di mercato a cui sono destinati. L’annata è stata molto particolare dal punto di vista climatico, gli ultimi giorni sono stati abbastanza miti, sole di giorno e serate piuttosto fresche; abbiamo avuto una crescita del tenore zuccherino delle uve di quasi un grado, i tannini erano ben presenti e viste le condizioni meteo per i prossimi giorni abbiamo deciso di portare le uve in cantina. Il lavoro è quasi finito, manca ancora la raccolta del Raboso che solitamente avviene l’ultima settimana di Ottobre, speriamo di non dover attendere ulteriormente e di poter chiudere l’anno in bellezza.

Pianta-prosecco-con-grappoli

Vendemmia Veneto orientale 2013 – Parte II

La scorsa domenica abbiamo terminato la raccolta del Prosecco, due giorni di intenso lavoro per raccogliere 3,5 ettari. I soliti imprevisti durante la raccolta non ci hanno fermato, tutti hanno lavorato al massimo e la sera siamo riusciti a cenare in famiglia regolarmente. I grappoli avevano una buona maturazione e l’acidità è rimasta alta, le rese non sono state altissime ma in compenso i profumi erano intensi. L’impiego del freddo del gruppo frigo unito al clima che era fresco e ventilato ci hanno permesso di portare le uve in cantina senza stress termici, nei prossimi giorni la bollitura partirà e vedremo cosa la natura ci ha donato quest’anno.

Pinot Grigio del Veneto vendemmia 2013

Vendemmia Veneto orientale 2013 – Parte I

Annata molto particolare questa del 2013, le variazioni climatiche molto inusuali hanno comunque portato ad una stagione positiva, le abbondanti piogge della primavera hanno consentito alle vite di avere una vegetazione costante e questo ha determinato una maturazione del grappolo graduale. Il tenore zuccherino ha una minore concentrazione ma l’acidità ha buoni valori, cosa molto importante per i bianchi fermi come il Pinot Grigio ed il Pinot Bianco e per le basi spumante per il Prosecco. La raccolta per i Pinot è già stata effettuata, il Prosecco a giorni sarà raccolto mentre per il Sauvignon essendo un vitigno aromatico attenderemo ancora qualche giorno per avere una maggiore estrazione di profumi.
Per i rossi dovremo attendere almeno altri 15 giorni.

conchiglie nel vigneto

Conchiglie nel vigneto

” Le uve prodotte esclusivamente nell’azienda agricola di famiglia provengono da terreni di tipo argilloso di medio impasto con frammenti conchiliari da impianti di tipo Sylvoz”, questa è la dicitura che riportiamo nei retro etichette dei nostri vini e quella che suscita più domande sul significato di questi frammenti di conchiglie nel terreno. La nostra azienda sorge dove meno di un secolo fa c’era ancora parte della laguna di Caorle, sicuramente un territorio unico come quello delle altre lagune venete, intorno agli anni 20 iniziarono le prime bonifiche per poter “dare” terra ai contadini locali ed il risultato è quello che vediamo in foto. Una serie di conchiglie fossilizzate che possiamo ritrovare facilmente nel terreno sia a livello superficiale che sino ad 1,5 metri di profondità, sono principalmente conchiglie bivalvi del tipo Acanthocardia, Cerastoderma, Murex, conchiglie molto comuni e che possiamo ritrovare camminando nei territori umidi dell’area di Caorle.
Questa è la caratteristica che rende unici i nostri vigneti ed i nostri vini.

gondole-di-venezia

Vinitaly 2013

Verona quest’anno non ci vedrà tra i partecipanti, sarà per caos che c’è in fiera, sarà che è diventata una sagra del vino, sarà che un’evento così lungo e con tanta gente ti uccide, sarà…
Incontreremo gli amici e gli importatori e chissà anche nuovi clienti presso lo stand di un Amico con la A maiuscola, Domenico dell’ Azienda Vitivinicola Domenico Nardone presso il Padiglione B  (regione Campania), provincia di Avellino (colore verde), stand nr. 5, ma solo per il giorno di martedì 9 aprile, un solo ed intenso giorno per incontrare tutti.

Per chi volesse incontrarci e non ci conosce, chiediamo cortesemente di mandarci una mail per fissare un orario oppure di passare in stand ed essere paziente nel caso i nostri commerciali siano impegnati con altri clienti.

Arrivederci a Vinitaly 2013.

grappolo-glera-2013

Produttori di Prosecco

Produttori di Prosecco, vi siete mai chiesti cosa significa esserlo o in genere di altri vini ?
A chi ci pone questa domanda rispondiamo fermamente SI, non abbiamo in affitto terreni di altri, non compriamo uve di altri perchè non possiamo garantire la qualità, giammai acquistiamo vini di altri di cui sappiamo ancor meno. Noi lavoriamo solo Nostre uve, piantate nei Nostri terreni lavorate dai Nostri collaboratori, raccolte dalle Nostre mani e lavorate nella Nostra cantina. Nel sito potete trovare le mappe satellitari riguardo le posizione dei vigneti e se chiedete vi accompagniamo nel vigneto, potrete vedere come lavoriamo i terreni, come potiamo, come facciamo sviluppare la chioma e cosa andremo a raccogliere.
Si, siamo Produttori di Prosecco, oltre a Pinot Grigio, Pinot Bianco, Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc, Refosco dal Peduncolo Rosso, Raboso.
Adesso che conoscete la differenza sapete cosa significa acquistare i vini direttamente dal produttore.

rosa-rossa-con-brina

Guida Luca Maroni 2013

Abbiamo ricevuto in anteprima i punteggi assegnati ai nostri vini dalla guida Luca Maroni. Ecco i punteggi in centesimi ottenuti, tra parentesi la differenza rispetto all’anno precedente; Cabernet Franc 89 (+4), Refosco 88 (+5), Merlot 87 (+4), Raboso 86 (+2), Pinot Grigio 85 (=0), Sauvignon 84 (+3), Pinot Bianco 82 (+1). Sinceramente non ci saremmo aspettati una crescita cosi dirompente rispetto l’anno precedente e stiamo mettendo in dubbio i nostri limiti, adesso non sappiamo più cosa aspettarci per questa vendemmia, anche in relazione ad una serie di investimenti in cantina per migliorare la vinificazione e la conservazione; di questo miglioramento i vini bianchi saranno quelli che avranno il maggiore beneficio. Siamo in attesa delle altre guide per vedere se confermano le valutazioni ricevute fino ad ora. Sicuramente un bellissimo fiore quello che ci ha regalato la guida di Luca Maroni che ci ha gelato…

Erba-secca-agosto-2012

La siccità nel vigneto 15 agosto 2012

La vendemmia 2012 si preannuncia molto difficile a causa della siccità prolungata che ha colpito varie regioni d’Italia; il livello qualitativo sarà buono, mentre le rese per ettaro si abbasseranno rispetto la già scarsa annata del 2011. La nostra produzione vinicola sarà sicuramente più bassa rispetto la precedente ma i livelli qualitativi sono in crescita, il prolungarsi del bel tempo ci ha praticamente fatto annullare tutti i trattamenti previsti in vigna contro i vari insetti. Le uve si presentano sane e le viti hanno una buona vigoria. I canali di bonifica che circondano i nostri vigneti ci hanno parzialmente protetto dalla siccità, abbiamo scelto di non bagnare i vigneti con getti dall’alto per impedire lo sviluppo di muffe o insetti e per costringere le radici ad andare maggiormente in profondità alla ricerca di acqua e di principi nutritivi.
In allegato le foto dei vari vigneti al 15 di Agosto.

Read more

Ciotola di frutti rossi

I profumi del Refosco dal Peduncolo Rosso

Il Refosco dal Peduncolo Rosso ha un profumo di un vino che a volte può apparire  misterioso e difficile da interpretare. Il normale consumatore non è abituato a riconoscerli, i profumi si dividono in categorie; primari, secondari, terziari. A volte gustando un vino il sottile ricordo di un profumo riporta alla mente le associazioni olfattive, a quel punto è possibile decifrarne ogni sfaccettatura. Il Refosco dal Peduncolo Rosso si caratterizza da profumi secondari tipici dei frutti rossi. I frutti rossi sono molto numerosi, i più famosi e coltivati sono fragole e ciliegie, a questi si aggiungono quelli della famiglia dei frutti di bosco; more, lamponi, mirtilli, ribes rosso e ribes nero, etc..
I frutti di bosco sono molto delicati e deperibili e per questo i loro profumi sono i più difficili da ricordare, sostanzialmente perchè dopo alcuni giorni i profumi vengono a scomparire totalmente e reperire prodotti “freschissimi” non è sempre facile. Il nostro Refosco dal Peduncolo rosso ha la peculiarità di non passare in legno, questo permette di mantenere alla perfezione le caratteristiche intrinseche di questo vitigno, i frutti rossi tipici dei vini giovani e le nitide sfumature violacee vengono esaltati in questo vino.

Tappo-spumante-Prosecco

Il Prosecco Millesimato

Prosecco Millesimato, sostanzialmente non molti comprendono il significato del termine “Millesimato”. Per capire cosa significhi Millesimato per un  Prosecco, bisogna addentrarsi nello specifico della produzione. In annate particolari, l’eccezionalità delle combinazioni tra fattori come l’andamento climatico, il soleggiamento, l’areazione in vigna e la lavorazione in cantina permette a parte o tutta la produzione di poter diventare un prodotto da “Millesimare”, ovvero ottenere vino dalla raccolta esclusiva di un determinato anno, il Millesimo. Gli spumanti ottenuti utilizzando il metodo classico “Champenoise” possono essere ottenuti miscelando vini diversi di differenti annate, lo si fa per avere un prodotto dalle caratteristiche sostanzialmente identiche tra un annata e l’altra. Il Prosecco ha una spumantizzazione eseguita con il metodo “Charmat” ed e’ sempre fatto sempre con le uve di una sola annata, quindi tutti i prosecchi sarebbero “Millesimati”. C’e’ pero’ da dire che i produttori di Prosecco utilizzano il loro vino migliore nelle bottiglie che chiamano “Millesimato“, solitamente viene prodotto nella versione Prosecco Dry perchè si attende una maturazione più avanzata prima di vendemmiarlo per poter avere dei profumi più persistenti e caratteristici.
Un Prosecco Millesimato, è un vino di una sola annata, quella riportata sull’etichetta.