foto-grappolo-cabernet-franc

Cabernet Franc

Data: aprile 15, 2012

Vitigno originario della Francia dell’area sud-ovest ed in particolare della zona della Gironda. Come gli altri bordolesi della stessa “famiglia”, deriverebbe dall’antica Vitis Biturica descritta da Plinio e da Columella. Quindi Vidure, sinonimo regionale francese derivante da biturica. L’ipotesi per il nome Cabernet sarebbe dalla latina Vitis carbunica di Plinio, originaria dell’Epiro. Da documenti si attesta la sua presenza in Italia di vigneti di Cabernets già a partire dal 1870. Si parla di un vigneto di Cabernet franc, datato 1882, a Portici in provincia di Napoli. A causa di errate propagazioni per molto tempo è stato confuso con il Carmenère. Preferisce terreni ciottolosi, argillosi e argillo-calcarei.

Caratteristiche chimiche dell’uva.
Zuccheri: 18.0-22 °Babo
pH:           3.0-3.8 g/l
Acidita:    5.0-9.0 mg/kg

Vino rosso rubino carico con riflessi violacei, di buona struttura ed eleganza. Evidenti note erbacee riconducibili al peperone e sentori speziati e di frutta rossa matura. Alla bocca corposo caldo e persistente, talvolta difetta di gradazione.

Tags: , ,